Animazione Testata

Articoli

Giotto di Bondone nacque a Firenze

The exact place of birth of Giotto has always remained unknown, due to the lack of exact reference sources.
This study presents some documents which can help identify this place





GIOTTO DI BONDONE NACQUE A FIRENZE

Paolo Piccardi

Accademico d’Onore, Accademia delle Arti del Disegno, Firenze

 

Non è mai venuto alla luce il certificato di battesimo di Giotto, manca quindi il documento fondamentale per conoscerne esattamente la data e il luogo di nascita. Anche la Treccani si dice incerta sulle origini di Giotto, ma accredita la leggenda del pastorello nato a Vespignano e notato da Cimabue mentre era intento a disegnare una pecora su di una lastra di pietra. Un segno tangibile avvalora questa teoria: nel 1882 Giosuè Carducci impose l’erezione di un monumento a Giotto nella piazza di Vicchio, suscitando l’opposizione di Jodoco del Badia che ne sosteneva l’origine fiorentina. Più recentemente si sono aggiunti i dubbi di Federico Zeri sulla fiorentinità del pittore e, più che altro, sul suo apprendistato compiuto presso Cimabue.

Per cercare di capire dove sia veramente nato Giotto di Bondone, ripercorriamone le vicende, iniziando dalle leggende legate alla sua nascita e al suo apprendistato ed esaminando i documenti certi giunti fino a noi, separando i fatti documentati dalle fantasie.

 

Le leggende sulla nascita e i primi anni di Giotto di Bondone

La data di nascita di Giotto non è documentata, quindi può essere solo desunta basandosi sui racconti dei contemporanei e sulla datazione delle sue opere. Giovanni Villani, nelle sue “Istorie fiorentine”, scrisse che Giotto morì l’ 8 Gennaio 1336 (ab incarnazione, quindi 1337 secondo l’uso moderno). Dopo di lui, Antonio Pucci, un fonditore di campane, ma più che altro un popolare poeta, pose in versi la storia di Firenze, ispirandosi al Villani e, giunto alla data della morte di Giotto, aggiunse “all’età di 70 anni”.

Giovanni Villani era nato nel 1280 e il Pucci nel 1310, pertanto ambedue avevano avuto la possibilità di vedere Giotto di persona e si può pensare che Antonio Pucci si sia basato più sulle caratteristiche somatiche del pittore che non sull’età reale, della quale all’epoca si perdeva presto il computo.

Se prendiamo per vero quanto asserito dal Pucci, Giotto sarebbe nato nel 1267, ma i critici d’arte propendono per una datazione più tarda.

... ... continua la lettura dal documento pdf allegato

 

Ultimo aggiornamento: 15/11/2016 09:17

Firenze Campanile Giotto_2008 11 21_Piccardi.jpg

N.File AllegatiDim
1FileFirenze Campanile Giotto_2008 1373 kB
2FilePICCARDI_PAOLO_EDA_November 2016.pdf338 kB
Per vedere i file è consigliabile cliccare sul nome con il tasto destro e scegliere "Salva oggetto con nome..."


Home | Reti Tematiche | News/Eventi | Link | E-book |Books | Rivista | Credits | Editorial Board | Contatti