Animazione Testata

Articoli

LA COMPOSIZIONE DI MONTERUSCELLO

In the words of its designer, Agostino Renna, the settlement unit for 20.000 inhabitants of Monteruscello is «a wider new part of the city». The control of the architectural composition of the whole design has been conceived by the tracing plans. But at the architectural form Renna has arrived through the mounting of different urban elements and figures, far one another in time and space. Unifying them is their own belonging to architectural tradition, ancient or modern, anyway rational.

Keywords: Renna, Monteruscello, rational

LA COMPOSIZIONE DI MONTERUSCELLO

Pierpaolo Gallucci
Politecnico di Milano, dottore di ricerca

 

Monteruscello nasce come nuovo quartiere da 20.000 vani per la città di Pozzuoli, in provincia di Napoli. Agostino Renna, che ne fu il progettista, aveva ben presente la formulazione tecnica del tema, e vi diede una risposta tuttora valida sia per come la affrontò sul terreno compositivo sia per come la seppe dislocare nel territorio dove sorse. Egli definisce Monteruscello «una nuova parte molto ampia di città». Definizioni diverse sarebbero problematiche, poiché se del quartiere di edilizia economica e popolare Monteruscello possiede alcune caratteristiche (le attrezzature pubbliche, la residenza, il verde) la tensione verso l’unità del fatto urbano complessivo forse è del tutto nuova nell’esperienza urbana italiana contemporanea.

La storia è nota. Il quartiere si rese necessario dopo il bradisismo di Pozzuoli del 1983. La Facoltà di architettura di Napoli propose, con l’adesione di Comune di Pozzuoli e Ministero della Protezione civile, di realizzare un insediamento definitivo anziché uno provvisorio destinato a essere demolito. Uberto Siola, che di tutto il «Progetto Pozzuoli» fu regista in quanto preside della Facoltà di architettura, ricorda che preparare le piattaforme di cemento per cellule prefabbricate metalliche provvisorie da munire di condotti per acqua e corrente elettrica avrebbe avuto quasi lo stesso costo della costruzione di nuove case.

Renna oltre a varie ricerche universitarie aveva già avuto esperienze di disegno urbano significative con lo studio condotto per la capitale del Togo, Lomé, e con i recuperi post-terremoto dei comuni campani di Teora nell’Avellinese e Visciano nel Napoletano (i documenti sul coinvolgimento di Renna in quest’ultimo intervento sono stati di recente ritrovati dall’architetto Enrico Formato). Sulla base di quest’esperienza aveva accumulato il sapere che gli servì a coordinare tutta la definizione formale del progetto, a delineare il planivolumetrico, a entrare nel merito delle scelte architettoniche, a tracciare con precisione gli assi direttori urbanistico-architettonici ai quali si sarebbero attenuti i progettisti dei singoli manufatti, tra i quali figurava lui stesso.
Qui si vuole trattare prevalentemente la questione di come Renna disegnò l’impianto generale per il piano del quartiere, avanzando alcune ipotesi sui riferimenti che adoperò per darvi forma, rafforzate dalle testimonianze di coloro che collaborarono con lui e lo videro al lavoro.

Ciò che dà conto indubitabilmente del suo lavoro sulla composizione del quartiere sono gli studi sui tracciati regolatori. I suoi collaboratori più stretti sono riusciti a conservarne due: uno sulla parte centrale dell’insediamento, uno sull’impianto complessivo. Questi studi, per quanto assai significativi – sulla loro importanza si sofferma Renna nella descrizione del progetto – poiché rispecchiano un metodo di lavoro consistente nello stabilire il rimando di ogni parte al tutto e viceversa, dicono nonostante tutto ancora poco su come effettivamente ideò e mise su carta l’impianto complessivo del quartiere riferendosi a un mondo di forme.

... ... continua la lettura dal pdf allegato
Ultimo aggiornamento: 26/06/2012 15:14

Monteruscello.jpg

N.File AllegatiDim
1FileLa composizione di Monteruscello.pdf836 kB
2FileMonteruscello.jpg81 kB
Per vedere i file è consigliabile cliccare sul nome con il tasto destro e scegliere "Salva oggetto con nome..."


Home | Reti Tematiche | News/Eventi | Link | E-book |Books | Rivista | Credits | Editorial Board | Contatti