Animazione Testata

Articoli

RETROFIT TECNOLOGICO

Technology retrofit interventions, combining innovation and attention to renovation and energy performance issues, represent an innovative driver for the economic recovery of the construction industry. These goals can be pursued through the use of innovative technologies aimed at ''updating'' the buildings with adjustment and improvement integrated measures, as well as with the performance increase and the ''modernization'' of the existing buildings.
Energy performance of buildings - technology retrofit technology innovation.


RETROFIT TECNOLOGICO E RENDIMENTO ENERGETICO DEGLI EDIFICI

Alessandro Claudi de Saint Mihiel
Univerità degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento di Progettazione Urbana e di Urbanistica
 
 

 

Come è noto, il settore delle costruzioni contribuisce per circa il 10% alla produzione del prodotto interno lordo del nostro paese, influendo in modo significativo sui consumi energetici che risultano essere particolarmente rilevanti per la “bolletta energetica”. In particolare, i dati relativi al settore edilizio sono abbastanza omogenei per i paesi maggiormente industrializzati dell’Unione Europea e determinano una preoccupazione sulla tendenza alla crescita dei consumi. Il 40% della domanda energetica europea è infatti dovuta ai consumi del settore edilizio e, secondo stime recenti, in Italia la percentuale sale fino al 45%.
Da tale premessa emerge come i diversi attori che operano nell’ambito del processo edilizio debbano perseguire una necessaria condizione di equilibrio tra ambiente e manufatti edilizi, senza più prescindere dall’attenzione nei confronti delle problematiche energetiche che rappresentano uno snodo cruciale per gli interventi di nuova edificazione e nella rigenerazione e riqualificazione del patrimonio edilizio esistente. La crescente attenzione alle istanze della sostenibilità ambientale è esplicitata attraverso un preciso quadro legislativo mirato a stimolare la ripresa del mercato edilizio in un’ottica di rendimento energetico. Esiste dunque una questione energetica legata all’edilizia, da affrontare con approcci innovativi nelle varie fasi del processo edilizio, poiché gli oneri di gestione energetica lungo il ciclo di vita utile derivano in larga parte dalla qualità progettuale ed esecutiva in relazione all’uso e al consumo delle risorse. Gli attuali ed i futuri indirizzi normativi nazionali prefigurano un necessario allineamento ai provvedimenti legislativi comunitari. In particolare, la Direttiva 2010/31/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 19 maggio 2010, entrata in vigore il 9 luglio 2010, inquadra in maniera puntuale gli obiettivi da raggiungere entro il 2020 da parte di tutti i paesi dell’Unione. L’intento è quello di predisporre interventi più concreti al fine di realizzare il grande potenziale di risparmio energetico nell’edilizia, riducendo l’ampio divario tra i risultati dei diversi Stati membri. Nella nuova Direttiva, che sostituirà la 2002/91/CE, si delinea uno scenario in cui, entro il 31 dicembre 2020, oltre a misure relative agli edifici di nuova costruzione, sarà obbligatorio migliorare le prestazioni energetiche per gli edifici esistenti sottoposti a ristrutturazioni importanti e soddisfare i requisiti minimi previsti per quanto tecnicamente, funzionalmente ed economicamente fattibile.

 

. . . . . . .  continua la lettura dal pdf allegato

Ultimo aggiornamento: 12/01/2011 16:19

RETROFIT.jpg

N.File AllegatiDim
1FileRETROFIT.jpg28 kB
2FileRETROFIT_A.Claudi de Saint Mihi598 kB
Per vedere i file è consigliabile cliccare sul nome con il tasto destro e scegliere "Salva oggetto con nome..."


Home | Reti Tematiche | News/Eventi | Link | E-book |Books | Rivista | Credits | Editorial Board | Contatti